All for Joomla All for Webmasters

La valle dei Traciani

La valle dei governanti traciani è molto conosciuta grazie all'archeologo Georgi Kitov, che ne descrive l'estrema concentrazione e la varietà dei monumenti della cultura traciana a Kazanlak. Si ritiene che ci siano oltre 1500 opere funebri nella regione; di questi, solo 300 sono stati studiati.

Questo è un breve riassunto che descrive la storia dei ritrovamenti.

La tomba di Kazanlak, la piú maestosa, è stata scoperta nel 1944. Tra il 1948 e il 1954, invece, è stato effettuato un sopralluogo presso l'antica città di Seuthopolis. Tra gli anni Sessanta e gli anni Ottanta, gli archeologi hanno compiuto ricerche nella necropoli appartenuta ai residenti di Sevtopolis, dove due tombe di mattoni furono trovate nelle immediate vicinanze. I sepolcri di Maglizh e Kran, invece, furono trovate nel 1965. Gli anni '60 segnarono anche diverse ricerche di sepolture traciane dell'era romana, realizzate dal Prof. L. Getov, nelle zone vicine ai paesi di Tulovo e Dabovo. Durante gli anni '70, M. Domaradski, ha studiato un'abitazione con necropoli circostante nella regione di Atanastsa, vicino a Tazha.

Tra il 1992 e il 2006, le ricerche sono state condotte dall'avvocato G. Kitov e dalla spedizione TEMR (Thracian Expedition for Mound Research). Sono state studiate oltre 200 pratiche funerarie dei Traci, praticate durante le Età del Ferro e dell’Impero Romano. Tra tutti i monumenti ritrovati, si possono distinguere oltre 15 tombe con un particolare stato di conservazione e 3 murate.

Negli ultimi anni, il lavoro degli archeologi è proseguito con successo, con la scoperta di altre numerose sepolture nei pressi dei centri abitati di Dolno Izvorovo e Buzovgrad.

Cookies