All for Joomla All for Webmasters

Sottomarino trasformato in museo a Varna

Slava, un sottomarino in servizio con la Marina bulgara dal 1985 fino al suo smantellamento nel 2011, ha aperto al pubblico come museo nella città portuale bulgara di Varna, sul Mar Nero. Costruito in Unione Sovietica nel 1959, il sottomarino è stato chiamato Leninski Komsomol fino al 1991, quando è stato ribattezzato.

Lungo settantasei metri, con due motori diesel e due elettrici, era in grado di raggiungere una velocità di superficie di 15,3 nodi, una velocità in immersione di 13,2 nodi e una profondità di immersione massima di 300. Aveva un equipaggio di 54 persone. sei tubi lanciasiluri a prua e due a poppa.

Non è stato utilizzato attivamente negli anni '90 a causa della scadenza della batteria, che è stata sostituita nel 1998. Dopo l'adesione della Bulgaria alla Nato, il sottomarino ha partecipato a una serie di esercitazioni congiunte e nel 2007 ha partecipato a un'esercitazione di successo per salvare l'equipaggio di un sottomarino danneggiato. Il sottomarino si trova al molo vicino al Museo del vetro a Beloslav. È aperto per visite giornaliere. L'ammissione è di sei leva per i bambini e 12 leva per gli adulti.

La Marina bulgara attualmente non ha sottomarini in servizio. Il ministro della Difesa Krassimir Karakachanov ha dichiarato nel febbraio 2020 che la Bulgaria stava negoziando nel tentativo di acquistarne due di seconda mano.

Cookies