All for Joomla All for Webmasters

La casa dei nefilim in Bulgaria

La Grotta della Gola del Diavolo, o Dyavolsko Garlo, si trova nella parte occidentale dei monti Rodopi, in Bulgaria, vicino al confine con la Grecia.

Il suo nome deriva dalla forma dell'ingresso, simile a una testa. La cascata, invece, ne rappresenta la gola. 

È un'attrazione turistica molto frequentata, anche perché si trova nelle immediate vicinanze della “Gola di Trigrad” e della “Eagle Eye”. Venne scoperta nel 1962 da Nicolas Korchev e Helena Padareva e oggi, all’ingresso, vi è una targa commemorativa dedicata ai due.

Questo luogo ospita la più alta cascata sotterranea dei Balcani, in quanto il fiume, che scorre all’interno, si lancia da 42 metri di altezza. A 400 metri di distanza, la galleria continua, ma non è mai stata esplorata per via delle condizioni poco favorevoli del terreno

La grotta, inoltre, è casa di una delle più grandi colonie di pipistrelli di Schreiber.

La storia di questo luogo narra che alcuni angeli di Dio avevano disobbedito ai Suoi comandi, conferendo al genere umano la conoscenza proibita, e accoppiandosi con le loro donne. Dopo aver compiuto tutto questo, gli angeli, poi chiamati "angeli indesiderati", vennero banditi in una misteriosa prigione sotterranea, la Gola del Diavolo. Queste creature sono anche chiamate “Nefilim”, e sono menzionati nel libro della Genesi.

Cookies