All for Joomla All for Webmasters

Georgi Stoykov Rakovski

Georgi Stoykov Rakovski è stato un rivoluzionario, massone, scrittore e un’importante figura della resistenza bulgara contro il dominio ottomano.

Nato a Kotel da una famiglia ricca e patriottica, ha studiato presso un convento nella sua città natale e a Karlovo, mentre nel 1837 ha frequentato il Collegio Ortodosso greco a Istanbul. Nel 1841 fu condannato a morte perchè coinvolto in piani rivoluzionari contro i turchi, ma, grazie ad un amico, riuscì a fuggire in Francia.

Tra il 1854 e il 1860, Rakovski trascorse la maggior parte del suo tempo a scrivere, pubblicare recensioni e ad evitare di esser arrestato.

Il suo lavoro più conosciuto, ‘Il viandante della foresta’, venne scritto mentre si nascondeva dalle autorità turche durante la guerra di Crimea (1853-56). Ed è considerata una delle prime poesie letterarie bulgare.

Il romanzo si apre con il personaggio principale che, ammirando la bellezza della natura sul Bosforo, si preoccupa per i problemi nazionali e la mancanza di libertà, cosí incoraggia gli altri ad unirsi a lui in una rivolta. 

Lo scopo di Rakosvki era quello di risvegliare lo spirito della gente per combattere per la libertà e per vendicarsi sulla crudeltà dei turchi. 

Nel 1861 Rakovski organizzò a Belgrado una legione bulgara. I suoi pensieri incontrarono spesso opposizioni, soprattutto dai moderati, ma nonostante ciò i suoi scritti invitarono i giovani ad unirsi a lui contro i turchi. Fu proprio in quest'anno che, dopo aver scritto il ‘Piano per la liberazione della Bulgaria’, molti giovani si radunarono sotto la sua bandiera per combattere gli ottomani accanto ai serbi. Tuttavia il conflitto tra Serbia e l'impero ottomano fu presto risolto e la legione fu sciolta.

Nel 1867, Rakovski giunse a Bucarest, in Romania, dove, oltre al mestiere di giornalista, si dedicò all'attività rivoluzionaria. Egli creò piccole unità rivoluzionarie, le cheti, impegnate nella cospirazione contro gli ottomani, ma morì di tubercolosi qualche mese più tardi. Il movimento fu presto sconfitto, ma gli Ottomani furono convinti a concedere maggiore autonomia ed un riconoscimento alla Chiesa bulgara.

Dopo la caduta del comunismo in Bulgaria, i militari crearono un’organizzazione degli ufficiali chiamata appunto Legione Rakovski.

Servizi Societari

Servizi Personali

Servizi Web

Servizi Pensionistici

Cookies