All for Joomla All for Webmasters

Bulgaria culla dell'europa

Gli archeologi hanno scoperto i resti di 60 grandi case costruite 8.000 anni fa come parte di un villaggio neolitico, nella Bulgaria sud-occidentale. La città ha tre strade parallele con case distribuite su 20.000 metri quadrati. 

Il villaggio ospita anche un canale, un porto per imbarcazioni e un cimitero insolito. Venne alla luce quando cominciarono i lavori sulla costruzione dell'autostrada Struma  e vicino al villaggio di Mursalevo una strada principale destinata a collegare la capitale bulgara Sofia  la Grecia. 

Gli archeologi dell'Istituto Nazionale e del Museo dell'Archeologia dell'Accademia delle Scienze Bulgari hanno scoperto case preistoriche che si elevavano otto metri con due tetti inclinati. 

Gli esperti ritengono che la città ben pianificata, costruita  sulla riva del fiume Struma e composta da 60 case, ospitò la prima civiltà europea. Le case sono fatte di marmo e argilla con pareti sottili di 20 cm, nonostante alcune di esse siano grandi 100 mq. Alcuni dei 60 edifici avevano due piani e erano alti 8 metri, il che testimonia gli elevati progressi tecnologici dell'epoca. 

Per costruire una città ben ordinata, le antiche popolazioni che vivono devono avere una forte struttura societaria e costruttori e progettisti specializzati. 

Gli archeologi bulgari hanno trovato prove che alcune delle case furono deliberatamente bruciate, confermando i sospetti di questa pratica preistorica, anche se non possono spiegare perché è stata eseguita. 

È interessante notare che la pratica ha contribuito a preservare alcune delle case perché il calore provocato dai fuochi ha arrostito e indurito le pareti di argilla. 

È probabile che gli antichi agricoltori seguissero una religione interessata alla fertilità e ci sono tombe datate alla fine del sesto millennio aC, con uno scheletro sepolto in una posizione fetale e ricoperto di pietre.

Gli archeologi intendono smantellare le case per guardare più in profondità nel sottosuolo. 

Coloro che hanno guidato il progetto hanno anche detto che sperano di ricostruire alcune delle case alle loro dimensioni originali.

Cookies