All for Joomla All for Webmasters

Il Nebraska si accorda con la Bulgaria

Il Dipartimento dell'Agricoltura del Nebraska (NDA) ha firmato diversi accordi con nove società bulgare per il processo di trasformazione della soia. L'accordo promuoverà i semi e i prodotti a base di soia del Nebraska.

"Questa è una grande opportunità, visto che la domanda di semi di soia del Nebraska è in continuo aumento", ha dichiarato il Governatore Pete Ricketts. "La Bulgaria è un paese con una forte domanda di proteine ​​di qualità, ed è un mercato in continuo movimento".

Ricketts ha sottolineato che la promozione del Nebraska per prodotti agricoli di qualità favorirà diversi agricoltori e allevatori, aumentando "la nostra quota di mercato globale, facendo crescere l’industria numero  1 del Nebraska". Le aziende vogliono massimizzare la loro produzione e stanno aumentando la domanda di questi paricolari semi. Ora utilizzano circa 2 milioni di tonnellate di soia all'anno, con una capacità produttiva totale di 2,7 milioni di tonnellate. 

Quest’anno le aziende bulgare interessate hanno visitato il Nebraska per saperne di più sulla produzione di semi di soia. La NDA ha utilizzato parte dei fondi destinati ai mercati emergenti per finanziare la visita. Uno studio di ricerche di mercato è stato poi condotto per promuovere le vendite di soia nell'Europa orientale. Le società hanno visitato una fattoria di soia a Ginevra, la Cooperativa Aurora e le operazioni di deposito e commercio di grano di Gavilon e Scoular a Omaha. Hanno inoltre visitato un impianto/container di carico di Council Bluffs, la fabbrica di trasformazione della soia ADM e la centrale elettrica di Lincoln. Il viaggio è terminato con un’assemblea con i membri del consiglio specializzati in produzione di soia del Nebraska.

"Le relazioni personali con i proprietari e i dirigenti di impianti destinati alla lavorazione della soia in Bulgaria, sono un enorme vantaggio per il nostro futuro", ha dichiarato il direttore provvisorio della NDA Mat Habrock. 

La Bulgaria è membro dell'Unione Europea dal 2007. L'UE era il terzo mercato di esportazione per la maggior parte della soia e dei rispettivi prodotti del Nebraska nel 2015. Venerdì l'USDA ha riferito che le esportazioni agricole del 2017 hanno superato di 9 miliardi di dollari quelle dell'anno precedente. 

La Cina è stato il più grande cliente per le esportazioni degli Stati Uniti, seguita da Canada, Messico, Giappone, Unione Europea e Corea del Sud. Le esportazioni di merci sfuse degli Stati Uniti hanno stabilito un record di 159 milioni di tonnellate, registrando un aumento dell’11% rispetto al 2016. Le esportazioni di soia hanno raggiunto un record di 60 milioni di tonnellate. Sono aumentate anche le esportazioni di mais, grano e cotone.  Anche le esportazioni degli Stati Uniti di prodotti caseari (+17%), carni bovine (+16%), carni suine (+14%), prodotti ortofrutticoli (+3%), alimenti e bevande (2%) sono cresciute. Le esportazioni sono responsabili del 20% del reddito agricolo degli Stati Uniti, secondo l'USDA.

Cookies